Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

Sostieni,aderisci,partecipa al progetto Isole nella Rete


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer

((( i ))) indy video


ALT


VIDEO è l'area dove sono le autoproduzioni video realizzate da Indymedia Italia e/o da collettivi affini. Alcune produzioni sono disponibili in formato digitale e sono direttamente downloadabili attraverso il link indicato. Altre sono disponibili solo in formato VHS e possono essere acquistate inviando un messaggio attraverso il modulo online sulla destra di ogni scheda. Alla ricezione del messaggio verrete ricontattati per maggiori dettagli. Se desiderate acquistare delle copie VHS di video downloadabili in formato digitale, compilate il modulo.

Volete sapere cos'è e come si fa un video Indymedia? Guardate qui ! Oppure come uploadare il vostro materiale video sul sito di Indymedia? Guardate qui ! Siete interessat* a partecipare alle prossime produzioni video di Indymedia? Iscrivetevi alla lista
italy-video@lists.indymedia.org .

Per gli ultimi aggiornamenti sulle Produzioni Video di Indymedia Italia, andate su New Global Vision!

NGVision


RIAPPROPRIAZIONE DI SPAZI 27/07/2006
ALT

Una nuova rassegna: Torino RIbelle

A settembre si terrà per Torino una nuova rassegna cinematografica, un concorso internazionale e non convenzionale di arti visive aperto a tutti i filmakers.
"Una inedita combinazione di cinema, video, azione, occupazione" titola il bando di concorso.

Come tema: LA RIBELLIONE ALL'INTERNO DELLA NOSTRA ESISTENZA.
Possono partecipare tutti, termine ultimo per la consegna dei filmati lunedi 3 settembre 2006.

Guarda il PROMO || Ascolta lo SPOT

Venerdì 14 e Sabato 15 ottobre prime proiezioni pubbliche.

Per informazioni e a chi/come consegnare i lavori:
www.torinoribelle.it || www.tuttosquat.net

ARGENTINA 24/12/2003
QUE SE VAYAN TODOS
Di fronte alla crisi del sistema neoliberista, che produce una crescente instabilità globale, da Porto Alegre (sede del Forum Sociale Mondiale) a Buenos Aires, questo documento di Indymedia coglie i germi di alternative sperimentali a quella crisi, che hanno come obbiettivo la costruzione di un mondo attraversato da nuove relazioni sociali e politiche.

Da Seattle (terzo ministeriale dell'OMC) in poi, milioni di persone si sono unite per lottare contro la globalizzazione delle multinazionali, prendendo coscienza della crisi del sistema del commercio internazionale e delle sue principali istituzioni e organismi: OMC, FMI, BM e G8.

L'Argentina è stata la vittima più eclatante di quello che in questo video viene definito "the market fundamentalism", il fondamentalismo del mercato. Un dogma composto di spinte alla privatizzazione, azzeramento dello stato sociale e inasprimento delle disparità sociali che è riuscito a mettere in ginocchio l'economia di un paese fino a pochi anni fa considerata tra le più solide al mondo.

Il documentario prende il via da una panoramica su questa nuova forma di fondamentalismo toccando i temi della sovranità alimentare, della biodiversità, del free-software e delle nuove guerre per poi addentrarsi nel complesso arcipelago dei movimenti argentini. Scambi non monetari (trueque), ovvero reti di baratto diffuso in tutto il paese, assemblee popolari, esperienze di autogestione, picchetti di ostruzioni delle grandi vie di comunicazione del paese, scioperi.

Il conflitto interno argentino dimostra come un popolo intero possa ribellarsi e trovare forme di resistenza allo strapotere distruttivo del mercato e come quest'ultimo, indifferente ad ogni apparenza di democrazia, quando si sente messo in discussione non conosce altre risposte se non la violenza e la repressione.

Questo video è stato girato e prodotto da mediattivisti della rete globale di Indymedia durante una carovana da Porto Alegre all'Argentina che aveva come obbiettivo quello di rafforzare la rete di media indipendenti in America del Sud e dare una copertura approfondita delle dinamiche sociali e delle pratiche politiche in sperimentazione in questi paesi.
Supporto: VHS
Durata: 55'
Produzione: indymedia italia
Distribuzione: indymedia italia
Download: Que se vayan todos 1p - Que se vayan todos 2p
Web: IMC-Argentina






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
a chi inoltri la richiesta
 
   
PIQUETE PUENTE PUEYRREDON 20/01/2004
PIQUETE PUENTE PUEYRREDON
Il 26 di giugno del 2002 nel cono urbano bonairense, afflitto dalla miseria e dalla fame che sono il risultato della esclusione sociale e economica alla quale è costretta più dei due terzi della popolazione del paese, le differenti organizzazioni politiche dei lavoratori disoccupati iniziano una massiccia mobilitazione.
Mille di loro stavano tentando di bloccare la principale via di accesso alla Capital Federal: il Puente Pueyrredon, che passa sopra il corso del fiume Riachuelo, frontiera geografica tra la periferia e la città di Buenos Aires. Il ponte era presidiato da un operativo formato dalle tre forze di polizia: Prefettura Navale, Gendarmeria Nazionale e la Polizia della provincia di Buenos Aires.

Il governo nazionale e provvisorio del presidente Duhalde aveva annunciato dalle due settimane prima del blocco del ponte la sua decisione di impedire chiunque si sarebbe messo al di fuori della legge, interrompendo la normale circolazione del traffico. Mentre sui media si annunciava l'ennesima visita della inviata del Fondo Monetario internazionale per analizzare la situazione argentina, si montava simultaneamente una campagna per nascondere la protesta sociale.

Quando i disoccupati iniziarono a confluire sul Ponte dai vari distretti vicini e lontani del sud della città le forze dell'ordine attuarono un repressione feroce, che si concluse con arresti di massa, cento feriti tra proiettili di gomma e piombo, fermi e perquisizioni illegali, e l'assassinio di due piqueteros: Darío Santillán y Maximiliano Kosteki, entrambi giovani sui vent'anni.

Questo video, che contiene un'intervista esclusiva a Darío Santillán del febbraio dello stesso anno (nella quale spiega i motivi della sua militanza, argomentando aspetti diversi dell'identità "piquetera") mostra anche immagini riprese direttamente durante il giorno del massacro, che servirono sul momento per svelare la strategia del governo e la campagna della stampa ufficiale intono a una supposta "violenza piquetera", e che serve oggi come prova nella causa giudiziale intentata contro gli atti criminale dello stato argentino.

In questo filmato si racconta anche la dimensione concreta che assume il lavoro dell'MTD Annibal Veron, il movimento dentro al quale militavano Darío e Maxi, quando arriva a generare dentro le favelas argentine uno sprazzo di speranza e di solidarietà, coscienza e politica, nel mezzo della crisi sociale e economica più pesante di tutto il sud america.
Supporto: VHS
Durata: 36'
Produzione: indymedia argentina
Distribuzione: indymedia italia
Download: Piquete Puente Pueyrredon
Web: IMC-Argentina






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
a chi inoltri la richiesta
 
   
PIAZZA ALIMONDA: NIENTE DA ARCHIVIARE 05/08/2003
PIAZZA ALIMONDA: NIENTE DA ARCHIVIARE
La ricostruzione, le immagini, i filmati e le controinchieste che smentiscono completamente le conclusioni di PM e GIP sui fatti di Piazza Alimonda

Il 5 maggio la gip Elena Daloiso ha deciso: archiviazione per Mario Placanica, il carabiniere accusato dell'omicidio di Carlo Giuliani. Daloiso assolve Placanica non solo per leggittima difesa, ma anche in virtu' dell'articolo 53 del codice penale, quello che prevede "l'uso legittimo delle armi".
Un precedente pericoloso: a sentire la Procura di Genova, un agente che ti spara addosso fa solo il suo dovere.
I termini dell'assoluzione di Placanica sono agghiaccianti: Daloiso assume in toto i risultati delle perizie; accoglie la tesi del calcinaccio assassino ed assume per provato che "Placanica ha sparato verso l'alto".
Viene prosciolto anche Filippo Cavataio, che per due volte ha investito con il defender Carlo Giuliani: per la Daloiso si trattava di "lesioni lievi" provate da un'autopsia che lo stesso pubblico ministero aveva definito "superficiale".

E' semplice e imbarazzante la verita' su piazza Alimonda come la racconta la Procura di Genova: neanche un dubbio, a fronte di mille ombre e contraddizioni emerse dall'inchiesta.

L'archiviazione di Placanica non chiude solo l'inchiesta sull'omicidio Giuliani, ma cerca di cancellare le responsabilita' di chi ha gestito l'ordine pubblico in piazza Alimonda e dai palazzi del potere. Ma non sarà un atto giudiziario indecente a chiudere questo capitolo: Genova non si chiude qui e il lavoro di controinchiesta va avanti.
Supporto: VHS - CD
Durata: 20'
Produzione: indymedia italia feat. Pillola Rossa
Distribuzione: indymedia italia
Download: Piazza Alimonda: Niente da archiviare!
Web: genova - Pillola Rossa






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
a chi inoltri la richiesta
 
   
STOP OCCUPATION! 30/07/2002
STOP OCCUPATION!
Dal 27 marzo al 4 aprile piu' di 200 italiani hanno partecipato assieme ad altre delegazioni internazionali aderenti alla piattaforma Action for Peace, ad una carovana in Palestina. Abbiamo camminato attraverso i Territori ri-occupati, dove l'esercito di Sharon ha dichiarato guerra alla popolazione civile palestinese. Abbiamo camminato attraverso Ramallah, una città assediata e sotto coprifuoco, dove i cecchini colpiscono tutto ciò che si muove. Abbiamo camminato attraverso la guerra globale permanente, dove nessuna pace può più esistere se non quella armata. Abbiamo disobbedito al divieto di essere testimoni.


Supporto: VHS
Durata: 30'
Produzione: VisualCommunicationProject
Distribuzione: VisualCommunicationProject / TPO
Web: http://www.inventati.org/vcp
Download






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
 
   
SUPERVIDEO 30/07/2002
SUPERVIDEO>>>G8
+ bonus track "Teatro del Disturbo Elettronico"
intervista con Ricardo Dominguez
BECOME YOUR SUPERHERO project

[it]
La storia non puo' piu' esser scritta da una penna sola. In seguito ad un contatto con lo spirito della libera voce Supervideo, "eroe" mutante della comunicazione, cerca la verita' mettendo insieme le opinioni delle persone incontrate lungo il viaggio che lo portera' a Genova durante i giorni del G8. >>> devi aiutare tutta la comunicazione a liberarsi! Super Video colleziona informazioni, carpisce segnali, registra i cori.... ... ed ha un'importante missione da compiere: consegnare una speciale cassetta ai "grandi della terra" ... >>> tutte le frequenze sono sotto controllo... >>> siamo in pericolo! Riuscira' SuperVideo in questa... informazione impossibile?
[en]
History cannot be written by only one pen. After a conctact with the Ghost of the Free Voice SuperVideo, "mutant" hero of free communication, looks for the truth collecting togheter the voices of people met during the journey that will bring him to Genoa in the days of the G8. >>>>You'll have to help communication to set itself free! Super Video collects informations, snatchs signals, records choruses.... ....and he has got an important missionl: to deliver a special tape to the "big of the world" ... >>>all the frequencies are under control... >>>we are in danger!

Will Supervideo succeded in this .... information impossible?
Supporto: VHS
Durata: 36'
Produzione: Candida TV
Distribuzione: Candida TV / Indymedia
Web: candida.thing.net
Download






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
 
   
VideoAssalti Document-Azioni in Prima Linea 30/07/2002
VideoAssalti Document-Azioni in Prima Linea
Conscio delle teorie di Vertov e Zavattini e conosciuta l'esperienza dei kamkorder kamikaze,VIDEOASSALTI nasce dall'incontro dell'individuo munito di macchina da presa con la protesta di piazza.

I video presenti all'interno della cassetta sono:

>>PRAHA 2000 di Charlie Chase (Super8,b/n,10 min. circa) sulla manifestazione di Praga del settembre 2000
>>BALLETTO MECCANICO A ZURIGO di Caprino (Hi8,col.,5 min. circa)in merito alle proteste circa Davos svoltesi nel gennaio 2001
>>NO GLOBAL FORUM di Caprino (MiniDV,col.,20 min. circa)sulle manifestazioni di Napoli del marzo 2001
>>COME UN PRESAGIO di Caprino (MiniDV,col,15 min. circa)sulle maifestazioni di Genova del luglio 2001
Supporto: VHS
Durata: 50'circa
Produzione: Videoassalti
Distribuzione: Indipendente
Download:
Balletto meccanico a zurigo
Come un presagio






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
 
   
Aggiornamento #1 | Release #1 30/07/2002
Aggiornamento #1 | Release #1
[it]
Il primo video prodotto da indymedia italia su Genova e dintorni. Piu' di 2000 le copie distribuite autonomamente da indymedia. Potete trovare maggiori informazioni su come scaricare e su come ordinare il video qui.

[en]
The first video produced by indymedia italy on Genoa and neighbourhood. More than 2000 copies autonomously distributed by indymedia. You can find more information on how to download and order the video on here.
Supporto: VHS
Durata: 43'
Produzione: IMC Italy
Distribuzione: IMC Italy
Web: Maggiori informazioni
Download:
Aggiornamento #1
[italiano, 166Mb]

Aggiornamento #1
[Inglese, 196Mb]






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
LA ZONA ROSSA 30/07/2002
La Zona Rossa
[it]
Il video prodotto dal movimento napoletano, in collaborazione con CandidaTV & Indymedia Italia, sulle 4 giornate di marzo 2001 contro l'OCSE.

[en]
The video produced by Naples movement, in collaboration with CandidaTV & Italy Indymedia on the 4 days in march 2001 against OCSE.
Supporto: VHS
Durata: 28'
Produzione: Arklab terzo piano autogestito
Distribuzione: Indipendente
Download: Zona Rossa [it, 199Mb]
Bonus Online: Napoli [it, 25Mb]






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
 
   
Rebel Colours 07/30/2002
REBEL COLOURS
[it]
Il video internazionale di indymedia su Praga 2000. Il prodotto di un lavoro collettivo e indipendente.

[en]
Indymedia international video on Praha 2000. The product of a collective and independent work.
Supporto: VHS
Durata: 1.30'
Produzione: IMC Italy
Distribuzione: IMC Italy
Download: Rebel Colours [it, 630Mb]






nome completo / full name
email
indirizzo / address
C.A.P. / Postal Code
citta' / city
numero copie / number of copies
lingua / language
 
  &n`sp;

[   Archivio completo delle feature   ]
italy-imc (top)
Radio/TV
Agenda
Vai all'Agenda »
video   nw

Pubblica
il tuo articolo


[Guerra] Il Rapporto quarantuno
O20 12:33PM -- Inchieste di guerra
ancora munnezza ad acerra
O19 5:12PM -- imc napoli
OPERANUDA intervento kaotico alla FESTA DI ROMA
O19 4:12PM -- FASHION CLOWN
LIBANO DEL SUD : 100.000 bombe inesplose
O19 11:08AM -- Inchieste di guerra
[AFA] 6 juni 2006 Stockholm
O19 7:42AM -- antifamonitor
Un video sul potere di Big Pharma
O18 11:55PM -- e-laser.org
INCHIESTA DI RAINEWS SULLE NUOVE ARMI UTILIZZATE A GAZA :
O18 1:49PM -- inchieste di guerra:
Atene
O17 9:19AM -- @
Ven 27 ott OperaNuda(y)
O16 5:14AM -- OPERANUDA
video Graffiti
O12 8:22AM -- sharered
 
Leggi gli altri articoli

Ultimi commenti

Articoli nascosti
 
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9