partita la carovana del sud

E' partita alle 19 di questa sera la carovana itinerante che si muove da Palermo per arrivare a Genova il 20 ed allestirvi un valido servizio controinformativo in vista delle manifestazioni contro il g8. Il percorso � disegnato in pi� tappe durante le quali saranno raccolte persone e mezzi di chi vorr� aggregarsi. Da Palermo partir� anche una delegazione della testata regionale L’Ora che intende realizzare una rivendicazione relativa ai forti problemi che sta attraversando in questo momento. Da alcuni giorni il quotidiano L’ora non esce in edicola perch� a Palermo e in Sicilia, luogo in cui il Cavaliere Berlusconi fa incetta di voti, si � realizzato un clima generale di crisi sociale e politica che non poteva non riflettersi sul giornale stesso. Era gi� complicato inserirsi nel panorama editoriale palermitano. Lo � maggiormente adesso, specie per una testata che, pur rivolgendosi a tutti, esprime senza possibilit� di fraintendimenti la propria linea e non si svende a padrini politici di alcun genere. “L’Ora” attraversa una fase fortemente critica, durante la quale si collocano anche una trattativa sindacale � al momento in atto � e una operazione di riassetto societario. “I lavoratori e i lettori sperano che la trasformazione in atto consenta al quotidiano di tornare presto a far sentire la propria voce, libera e forte. � affermano “quelli de L’Ora” in un comunicato stampa � Tutto ci� sar� comunque possibile solo grazie ad una risposta da parte di coloro ai quali ci rivolgiamo. La nostra voce � e pu� essere un mezzo. Una voce “contro” indispensabile in questa terra e in questo tempo.” Malatempora, Altroquando e i Fiori Blu decidono dunque di rifare il tragitto di Garibaldi a ritroso. Con una idea di finta colonizzazione del nord. Un tragitto indipendente che non viaggia sotto sigle politiche ma sotto i nomi di chi vuole occuparsi di contro-informazione. Una carovana non violenta accompagnata da Indymedia (www.italy.indymedia.org) che ne fornir�, via via che la “processione laica” andr� avanti, notizie e aggiornamenti. La carovana parte con a bordo l’editore Malatempora Angelo Quattrocchi, l’economista Domenico De Simone, la scrittrice Helena Velena e la gente delle librerie I Fiori Blu, Altroquando, del giornale L’Ora, di Indymedia, dei centri sociali CSOA � ex carcere e Laboratorio Zeta di Palermo. Tappa catanese per rispondere all’adesione di Akkakappa e badprof del FreakNet MediaLab. Da Cosenza viene l’adesione dei rappresentanti del gruppo Radio Gap e l� l’assessorato alla cultura accoglier� la carovana, la sera del 16 luglio, per coinvolgerla nel Festival delle Invasioni che quella sera vedr� Vinicio Capossela in concerto. Tappa a Salerno su invito della testata locale il “Tuorlo d’Uovo”. Napoli. A Roma concentramento sotto statua Garibaldi a mezzogiorno del 18 luglio con i gruppi romani aderenti. Firenze. Bologna. La Spezia. Genova.

Perch� aderire? Perch� � importante che ci si mobiliti anche al di fuori delle piazze pi� note. Perch� questa pacifica sorta di street parade autostradale � un segno forte della nostra presenza sul territorio nazionale.

Ci si propone di installare una rete di computer, coordinarsi con gli IndyMedia Center, attivare un servizio di controinformazione a 360�. Non vuole essere un’iniziativa isolata ma un matrimonio tra carta stampata radio e informazione mediatica alternativa che vuole coinvolgere pi� realt� possibili per una manifestazione laica, pacifista e non monopolizzata da nessuno. Saranno presenti sound system e si propone di realizzare un ponte tra i vari hacklab italiani. Di allestire la rete e tradurre l’iniziativa in un possibile hackmeeting itinerante. la sfida, a questo punto, dopo la conferma della chiusura delle stazioni ferroviare, � quella di creare un vero e proprio coreto autostradale, sfruttando le uniche vie di accesso alla citt�, che a quanto pare verranno comunque chiuse nella giornata del 20. Gli organizzatori chiedono ovviamente a tutti i possibili aderenti di organizzarsi con mezzo proprio o di chiedere ospitalit� a chi ha ancora posto. Si richiede anche una partecipazione economica a sostegno della iniziativa (soldi in contribuzione libera, benzina, pagamento caselli autostradali, viveri, bevande). Si chiede a chi non pu� partire di dare la disponibilit� per offrire posti letto o posti sacco a pelo, la propria doccia nelle sedi indicate come tappe.

bye ]CyB0rG[ Marijuana ginetorz

PER CONTATTI/ADESIONI: 3381829187 - 091/6124314 - cyborg@autistici.org; marija_uana@hotmail.com ginetorz@hotmail.com

COSA PORTARE: da mangiare/bere & i pochi soldi necessari per automantersi e per chi pu� contributi per combustibile e pagamento caselli austradali. automezzo per chi vuole organizzarsi in proprio e accodarsi. macchina fotografica/videocamera/pc portatili con modem/radio cb/sound system/…

TAPPE CONFERMATE: palermo - catania -cosenza - salerno

  • napoli - roma � firenze � bologna - la spezia - genova

ELENCO ADESIONI : indymedia libreria “I Fiori Blu” (palermo) quotidiano “L’Ora” (palermo) libreria-fumetteria “AltroQuando” (palermo) CSOA “ex Carcere” (palermo) Laboratorio Zeta (palermo) FreaKNet MediaLab (catania) casa editrice “Malatempora” rivista “La piccola unit�” Gruppo “Radio GAP” (roma/torino/cosenza/bologna/brescia/milano/firenze) Onnivora.net (palermo) censurati.it Antipedofilia.com (palermo) La leva di archimede (roma) Il “tuorlo d’uovo” (salerno) CS Cecco (firenze)

(singoli) Helena Velena Vincenzo Sparagna ]CyB0rG[ (palermo) Kodama (roma) akkakappa (catania) badprof (catania) scai (roma) ginetorz (roma) valv'0 (catania) acid-x-n (bologna) deletia (bologna) stone (bologna) marijuana (palermo)