Genova, ma continuiamo a seguirli?

ci dicono cosa mangiare ci dicono cosa pensare ci fanno pagare per divertirci ci fanno pagare per istruirci dettano i nostri ritmi di vita ci impongono uno stile di vita ci stanno riuscendo, ci sono riusciti da seattle e praga a nizza, da napoli a davos, da goteborg a genova ci hanno contrastat*, ci hanno bollati come il popolo di seattle, il popolo degli antiglobalizzatori, ai cortei ci filmano, ci controllano, ci tecnocontrollano, ci arrestano, ci mostrano come i violenti, fanno uscire un’idea solo teppistica di un movimento. Fanno muovere i nostri bei culetti da monitor, sedie, posti di lavoro, banchi di scuola aule universitarie e altri non luoghi. Ci fanno spostare, viaggiare da seattle a genova con treni, aerei, auto, bici, pattini, monopattini, carrozzelle e scarpe, ci fanno spendere i soldi che non abbiamo per andare a contestarli, a dire loro che sono dei pezzi di merda, che non ci sentiamo rappresentati da questi stronzi che vogliono/devono pensare per noi, per dire loro: “ci siamo anche noi, affacciati, affacciati dalla prigione in cui ti sei rinchiuso per decidere il mio destino; guardami negli occhi e dimmi chi crede di piu' a quello che sta facendo, io o te?!?” Ma nonostante questo continuiamo, in diversi modi, a dare loro i soldi che non abbiamo (FFSS, Alitalia, British Airways, Shell, Agip, Nike e Reebok, per fare un esempio), le energie che ci animano, attimi e pensieri troppo lunghi della nostra vita che spendiamo per queste persone, se ancora possono essere definite tali; persone che si asserragliano in palazzoni a 7 stelle, protette da migliaia e migliaia di tutori del loro ordine, queste persone che vivono tutti i giorni lontani dalla realta' reale della vita, quella realta' che ogni singolo essere umano vive sulla propria pelle, piu' o meno bene; ma perche' questo “piu' o meno” non debba essere deciso da LORO, ma da noi, non dall’ormai inflazionato “Sistema” o stato di cose presente.. Perche' continuiamo a seguire i loro passi? inventiamoci un’alternativa che non sia quella di mettersi una divisa di un’altro colore, piu' bianca magari, per finire poi in “tivv�” e dire che abbiamo vinto, quando la vittoria, quella vera e' ben lontano dal realizzarsi. Senza pero' “cadere in fallo” e ghettizzarsi nelle “realta' di movimento” lasciando i/le “normali” vivere una vita troppo spesso tragicamente inconsapevole a causa di una scatola parlante o di un ammasso di carta inchiostrata che compie un ottimo lavoro di censura invisibile (ma non troppo) - spengete la televisione, accendete le vostre coscienze! basta col terrorismo psico-mediatico dei “giornalisti” pagati dai Grandi qualcosa del mondo! non abbiamo i sacchetti con sangue infetto! non abbiamo le bombe per finirvi tutti! non vogliamo i vari “show men” come Osama Bin Laden, forse addirittura inventato (a questo punto inizio a pensarlo..) non abbiamo le trappole antiuomo non creereme tempeste magnetiche contro gli apparati elettronici, i nostri comuni mezzi di comunicazione ce li avrete gia' tagliati, ce lo avete detto! basta con i vai sisde, sismi, cia, fbi e 007 da tutto il mondo.. non siamo i terroristi che volete farci apparire! non vogliamo essere protetti da chi ci pesta perche' porta una divisa del cazzo! non riuscirete a farci diventare dei robot, almeno finche' ci lascerete il cervello che mamma ci ha dato.. Basta seguire i loro spostamenti da un capo all’altro del mondo.. Loro usano il denaro che noi gli forniamo, allora perche' continuare ad arricchirli spostandoci coi loro mezzi? perche' pagare gli spostamenti? aberrante e strano concetto.. Basta pagare, inventiamo noi le alternative, creiamo scompiglio in piazza, nella nostra piazza, nella nostra via, 1-10-100-1.000-10.000 cortei, azioni, iniziative, manifestazioni, pensiamo, organizziamo agiamo, non facciamoci influenzare da questi tipi in giacchetta e cravatta a cui il sangue (il veleno?) non riesce ad arrivare al cervello! ci hanno dato la tecnologia, la “niu economi”, gli si ritorcera' contro, nonostante i piccoli grandi passi che stanno facendo per chiuderci la bocca, usiamo gli strumenti del potere, ma usiamoli consapevolmente, a nostro vantaggio contro coloro che ce li hanno dati, non e' una minaccia, non ne sarei in grado, e' solo una constatazione.. e poi basta coi finti “H4c3rs” televisivi che fanno il gioco dei servetti come i vari Rapetto che si fanno belli davanti alla Stampa, anzi stampa, e alla tivv� perche' fanno audiens.. basta alla normalizzazione, siamo creativ*! questo non potranno mai togliercelo creiamo nuove forme di lotta, non ho la soluzione in tasca, nessuno puo' averla, ma ragioniamone, basta con i paraocchi, strappiamoli via e troviamo la semiretta via!

come sgamato e indymediatico ho seguito piu' o meno da vicino alcuni di questi cortei massacratori, vi ho fatto informazione “non commerciale”, alcuni compagni sono stati fermati e gentilmente picchiati mentre volevano mostrare quello che accadeva. ma siamo terroristi..

forse e' uno sclero personale, forse no. questo messaggio e' perfetto. questo messaggio e' pieno di errori. condivisibile o meno ne sentivo la necessita' e l’ho scritto..

questo messaggio si autodistruggera' entro 60 secondi 59 58 57 [..]

buona giornata a tutt*