BREVE PARENTESI

So anche che questo form va usato per notizie e proposte intelligenti, che non bisogna abusarne,che indy mi tirer� un sacco di nomi,……ma volevo soltanto dirvi grazie, perch� questo punto d’incontro mi serve davvero a tanto, soprattutto umanamente. Mi serve perch� mi fa conoscere la realt� sotto tutti i suoi aspetti, cosa che non succederebbe se l’opinione fosse unica e non contrastante come quasi sempre accade. In pratica � la prova vivente che UN MONDO DIVERSO E' POSSIBILE, perch� dimostra come le realt� pi� disparate possano convivere tra di loro perfettamente. Ho detto cose scontate e banali,lo so, ma non mi veniva in mente altro…e poi magari le cose semplici alla fine sono quelle che valgono veramente di pi�. Scusatemi tutti se vi ho rubato lo spazio/tempo, ma ogni tanto devo uscirmene cos�…


sweet 2001-07-05T17:57:29+00:00

tra un po mi commuovo… tutti uniti! tutti liberi! ora si agisce swt prd


codeblack 2001-07-05T18:46:20+00:00

frances, un viviamo in una realta' difficile, che va combattuta tutti i giorni. Sono d’accordo che � probabile si possa vivere in mondo migliore, ma vedi..non ne sono molto sicuro. A Trento � stata “organizzata” un’assemblea permanente, prima in facolta di sociologia e poi presso il giardino S.Chiara…beh, in 10 eravamo in Luglio, in 10 siamo rimasti in Settembre. E' un p� triste vedere questo. Sono state organizzate varie iniziative fra Rovereto e TN, il risultato? articoli infamanti sui media e due compagni si sono ritrovati un puntatore satellitare in macchina. Vabeh, che qui si confronti gente che pi� o meno (e dico pi� o meno) abbia le stesse idee, o lo stesso punto di vista (sono cose diversissime) � vero, ma l’uomo comune, quello che roboticamente si alza, timbra il cartellino (non necessariamente al lavoro) assorbe passivamente quello che gli viene propinato alla TV, rimane perfettamente indifferente; anzi, spesso � un p� disturbato nel vedere la celere (ad esempio) che mazzia i manifestanti…ma non per l’ingiustizia in se, bensi perch� gli viene sbattuta ad ora di pranzo/cena e pu� dare fastidio vedere del sangue mentre si mangia. Il mondo diverso lo si costruisce ogni giorno, facendo scelte e vivendo “fuori” dagli schemi che si vorrebbero definire come normali. Energia, cibo ecc ecc…il mondo migliore comincia da li. Indy e internet possono aiutare, ma tutti dobbiamo renderci contro cosa ci si pu� schiantare. I forum di discussione, le chat, sono sempre esistite, ma non deve essere l’assassinio di un ragazzo, e una palese repressione per smuovere gli animi. Gli stati, le democrazie, le polizie, quotidianamente reprimono, privano della libert�..realizziamo questo, e muoviamoci di conseguenza. un’atteggiamento passivo di fronte a tutto ci�, � controproducente. associazioni di “pacifica inconcludenza” come le chiamo io, non arriveranno da nessuna parte, se non al “riconoscimento istituzionale” dalle stesse istituzioni che li hanno massacrati in piazza un paio di mesi prima. Una specie di diploma “ti massacro, e ora dimostro che esisti…” L’azione diretta (non cieca…mi raccomando, selettiva) � vitale, per la crescita della propria identit�, indipendente da ogni concetto di partito, sindacato, stato, mito, eroe, martire, vittima.

Ricordate la settimana di iniziative da fare localmente nella vostra citt� dal 10 al 16.

a stare bene… ciao


Frances 2001-07-05T21:58:00+00:00

Ciao Code, grazie per la risposta e per l’idea, che condivido pienamente, tranne che in qualche punto. Anch’io credo che non debbano essere un ragazzo morto o un massacro collettivo a smuovere gli animi, ma una personale presa di coscienza, che non ha niente a che vedere con la ripartizione politica o altre similari. Ma, a differenza di te, credo anche che le persone come me, te e tutti gli altri racchiuse e libere di proporre e proporsi nel circuito di Indy, non si siano per cos� dire iniziate a muovere solo dopo quanto � successo. E' vero, questo � internet, questo � solo un sito e noi scriviamo su un form, ma non si esauirisce tutto qui, non siamo solo opinionisti che non hanno di meglio da fare che ribattere quanto falsamente i media ufficiali sostengono. Forse la tua amarezza( e se non � amarezza ho capito male io) � dettata dal fatto che nella tua citt�, a quella assemblea da te citata, si sono presentate sempre le solite dieci persone. Per me � solo l’inizio, perch� penso che ovunque succeda cos�, non possiamo pretendere che gli obiettivi prefissi si possano raggiungere in un batter d’occhio: personalmente, denoto tanta indifferenza, tanta ostilit�, noia, ma cio nonostante io non getto la spugna, anzi mi do da fare affinch� anche l’ottantenne arteriosclerotico capisca come funziona il mondo. Perch� il segreto sta nella comunicazione e nell’informazione. Esempio? Non posso pretendere di mettermi davanti a un McDonald e vietare alla gente di entrare, perch� automaticamente passarei dalla parte del torto: invece, tranquillamente, devo spiegare perch� � sbagliato farlo. Se una persona lo capisce, sar� lei stessa a non andarci +, senza che io gli abbia imposto nulla. Tutti noi lavoriamo, almeno credo, siamo stanchi, e a volte la tv non la accendiamo neanche perch� di schifezze ne vediamo gi� abbastanza con i nostri occhi, ma poi pensiamo che abbiamo dei doveri morali, prima di tutto verso noi stessi, a cui dobbiamo dare delle risposte. Non sar� domani, magari nemmeno tra un mese, ma sicuramente tra un anno qualcosa sar� cambiato, qualche passo avanti verr� compiuto, e allora avremo le prove che ne � valsa la pena. E sar� retorica, banale, scontata, ma mi piace pensare che quando avr� un figlio, possa essere orgoglioso di me che non ho vinto nessun trofeo, ma che mi sono spaccata il culo per qualcosa che vale molto di pi�, ossia UN MONDO DIVERSO. Nel frattempo bisogna sudare ma, visto che la rivoluzione viene dal basso, credo che chi sta lottando ci sia abituato. Tutto sta nel crederci o no. Io ci credo. E cazzo (ci voleva) o mi buttano gi� a cannonate, o non mi fanno mollare. Con tutta la mia stima Frances


frullo 2001-07-05T22:56:15+00:00

pochi ppoliticanti a parlare, che bellezza, un po' d’aria pura…