Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

Sostieni,aderisci,partecipa al progetto Isole nella Rete


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
FOTO - Manifestazione in Argentina contro nostalgici e nuovi desaparecidos
by syd Saturday, Oct. 07, 2006 at 11:27 AM mail:

ARGENTINA - Manifestazione a Buenos Aires, Plaza de Mayo, contro i rigurgiti della dittatura militare e per la sparizione di Jorge Julio Lopez - 6 ottobre 2006 - Il tribunale della cittá di La Plata, capitale della provincia di Buenos Aires ha condannato all'ergastolo Miguel Etchecolatz, generale dell'esercito colpevole della sparizione e sistematica eliminazione di civili durante la dittatura militare instaurata in Argentina tra il 1976 e il 1983. Si tratta di una condanna storica, giá che per la prima volta dopo 30 anni, un tribunale ha “ammesso” che quello scatenato dalle forze armate durante quegli anni é considerato genocidio. Per giungere alla condanna finale del repressore, sono state indispensabili le dichiarazioni di diversi testimoni che sono stati sequestrati in quegli anni e hanno subito torture da parte di Etchecolatz e il reparto speciale da lui comandato. Uno di loro, Julio Jorge Lopez, probabilmente il piú importante, é sparito nella notte tra domenica e lunedí, e giá si parla del primo desaparecido post-dittatura. Rigurgiti reazionari e fascisti della societá argentina trovano terreno fertile in un paese dove la polizia é tutt'ora controllata dagli stessi estremisti di destra che appoggiarono il colpo di stato del '76. Dove i carichi istituzionali sono coperti da personaggi nefasti della storia nazionale, che hanno collaborato prima con l'autoritarismo militare, poi con quello ultra liberista degli anni '90, mantenendo l'impunitá per i genocidi e gli assassini.

Photo
Thousands of demonstrators gather in front of the Argentina's Government House to demand the safe return of Jorge Julio Lopez, a key witness who went missing the day before the top-ranking police officer Miguel Etchecolatz was given life imprisonment on September 19 for the disappearance of six people during the last dictatorship, in Buenos Aires October 6, 2006. REUTERS/Enrique Marcarian (ARGENTINA)
 
Photo
A member of the human rights group Madres de Plaza de Mayo holds a picture of Jorge Julio Lopez, a key witness who went missing the day before the top-ranking police officer Miguel Etchecolatz was given life imprisonment on September 19 for the disappearance of six people during the last dictatorship, in Buenos Aires October 6, 2006. REUTERS/Enrique Marcarian (ARGENTINA)
 
Photo
Demonstrators shout as they arrive carrying portraits of Jorge Julio Lopez as they join more than 12,000 demonstrators in a nighttime protest, Friday, Oct. 6, 2006 at Buenos Aires Plaza de Mayo, appealing for the safe return of the key 'Dirty War' prosecution witness missing since Sept. 18. Lopez, 77, vanished on the eve of the Sept. 19 conviction of a former police investigator sentenced to life imprisonment for the disappearances of six people during the 1976-1983 dictatorship. Nearly 13,000 people are officially listed as killed or missing in the dictatorship's systematic crackdown on dissent, known as the 'Dirty War.' Human rights groups say the toll is closer to 30,000. (AP Photo/Eduardo Di Baia)
 

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono 2 commenti visibili (su 2) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
por julio lopez a plaza de mayo: fotos argentina.indymedia Saturday, Oct. 07, 2006 at 12:08 PM
La zarpa Gorila narco militar del grupo Condor y la Iglesia Nazi fachista atacan Argentinos exiliados en Europa Saturday, Oct. 07, 2006 at 11:48 AM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9