Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

autistici /inventati crackdown


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
[bo] giornata di lotta per il diritto allo studio
by Autorgan. sociale dentro e fuori l'università Wednesday, Apr. 26, 2006 at 12:53 PM mail:

Torniamo nelle piazze e nelle strade della Zona Universitaria...

GIOVEDI' 27 APRILE

Per un vero diritto allo studio

Contro la gestione Arstud-Concerta della mensa universitaria

Per una socialità libera e non mercificata

Contro ogni forma di controllo sociale, militarizzazione e repressione

********************************
dalle ore 13 in PIAZZA PUNTONI

MO' PASTA! con TAVOLATA SOCIALE
*********************************
ORE 14,30 in PIAZZA PUNTONI

Il PM Precario Mario notificherà alla Concerta una denuncia per speculazione
sui bisogni degli studenti, che coinvolge anche Artsud, Rettorato e Procura,
colpevoli rispettivamente di violazione del diritto allo studio e di
repressione.
*********************************
dalle ore 16 in PIAZZA VERDI

Liberiamo e viviamo la piazza:
- microfono aperto
- aperitivo sociale
- musica dal vivo
**********************************

Rete Universitaria
Collettivo Universitario Autonomo
Collettivo Libertario Studentesco Magma
Collettivo Antigone
Collettivo SPA - Scienze Politiche
C38 - collettivo autorganizzato di Lettere e Filosofia
Casseur - Collettivo Area Scientifica Selvaggi Urbanizzati

info:
http://www.unibo.ma.cx
http://www.inventati.org/cua

= = = =

Segue l'avviso di conclusione delle indagini preliminari che giovedì 27 alle ore 14,30 in Piazza Puntoni il PM Precario Mario consegnerà ai responsabili della Concerta Spa. Coinvolti nella denuncia anche l'Arstud, L'Alma Mater Studiorum e la Procura Di Bologna.

Avviso della conclusione delle indagini preliminari.

Il PM Precario Mario
Visti gli atti del presente procedimento contro:

1. Alma mater studiorum – Università di Bologna
difesa dall'avvocato d'ufficio Paperoga de' Paperoni
2. ARSTUD – Azienda regionale per il diritto allo studio
difesa dall'avvocato d'ufficio Paperoga de' Paperoni
3. Ditta "CONCERTA s.p.a."
difesa dall'avvocato d'ufficio Paperoga de' Paperoni
4. Procura di Bologna
difesa dall'avvocato d'ufficio Paperoga de' Paperoni

Indagati per i seguenti delitti:

Ditta "CONCERTA s.p.a."

a) Speculazione sui bisogni degli studenti: Per avere ripetutamente
sottoposto gli studenti a code interminabili per ottenere un pasto completo
all'esorbitante cifra di 5,80 €, rendendo la mensa di Bologna la più cara
d'Italia; per essersi preoccupata più dell'estetica del Bononia University
Restaurant (arredamenti all'ultimo grido e schermi al plasma) che della sua
funzionalità (aumento posti, riduzione del prezzo e dei tempi di attesa).
Delitto aggravato dall'assunzione di buttafuori per intimidire gli studenti
come se fosse una discoteca.
b) Maltrattemento dei dipendenti: Per assumere la maggiora parte dei
dipendenti con contratti a tempo determinato o atipici con conseguente
precarizzazione del lavoro. Per aver ripreso dipendenti che fornivano piatti
troppo abbondanti, per aver sfruttato oltre ogni limite la flessibilità
interna come strumento per massimizzare i profitti e per ricattare i
dipendenti.
c) Gestione di altri servizi compromettenti: Per effettuare il servizio
mensa anche per il Lager CPT di via Mattei (BO) dove vengono preventivamente
reclusi migranti colpevoli di nessun reato; per essere coinvolti nella
gestione del locale "Le Scuderie" dove buttafuori effettuano discriminazioni
razziali in un locale di proprietà dell'Università di Bologna .


ARSTUD – Azienda regionale per il diritto allo studio
d) Mancata garanzia del diritto allo studio: per l'insufficienza delle
borse di studio a fronte del numero di studenti che ne necessitano e la
conseguente creazione dell'assurda categoria degli "idonei non assegnatari";
per aver istituito un sistema di fasciazione delle tasse universitarie con
inadeguati parametri di redditto che portano comunque un altissimo numero di
studenti a pagare l'intero importo o a ridicole riduzioni del 5% (cioè 60 €
su 1200).
e) Esternalizzazione dei servizi a privati: per appaltare il servizio della
mensa universitaria a aziende private che hanno come unico scopo il profitto
invece di garantire agli studenti servizi fondamentali e di base;
f) Pessima gestione degli studentati: per mettere a disposizione degli
studenti un numero irrisorio di posti letto, a prezzi comunque alti e in
edifici spesso fatiscenti, con strutture non adeguate a studenti portatori
di handicap; per aver proibito agli studenti di ospitare persone nelle loro
stanze se non a pagamento ( 30 € a notte ); per aver installato in tutte le
strutture impianti di videosorveglianza; per aver avviato un progetto di
installazione di condizionatori quando d'estate gli studentati si svuotano,
rivelando così l'intenzione di farne delle pensioni per turisti; il tutto
utilizzando un finanziamento di 2.000.000 di €, invece di utilizzare questi
fondi per riparare le strutture, dove a volte piove dentro.
Delitti aggravati per utilizzo fondi pubblici per fini di terzi.

Alma mater studiorum – Università di Bologna
g) Ignoranza della gestione dei propri servizi: per aver sostenuto
ufficialmente che la mensa "e' un servizio al quale accedono tutti gli
studenti con modelli differenziati a seconda del reddito”. Evidentemente il
rettorato non sa come funziona il suo stesso ateneo, visto che l’accesso
alla mensa non è sottoposto ad alcuna fasciazione. L’unica facilitazione
(per modo di dire) consiste nella possibilità di far riversare una parte
della borsa di studio, per chi ha la fortuna di ottenerla, su un chiavetta
elettronica da utilizzare alla cassa della mensa. Nessun incremento alla
borsa, quindi, e prezzi uguali per tutti.
h) Repressione delle lotte studentesche: per aver sempre criminalizzato le
rivendicazioni degli studenti non cercando un dialogo ma richiedendo lo
sgombero dell'AULA di piazza Scaravilli;per aver condannato l'autoriduzione
in mensa senza considerare ancora una volta i bisogni degli studenti e le
loro lotte per un vero diritto allo studio, esprimendosi invece a favore
della denuncia della procura di Bologna.

Procura di Bologna
i) Repressione di ogni genere di lotte sociali: per aver tentato,
nell'ultimo anno, di criminalizzare ben cinque azioni di riappropriazione
diretta di precari e studenti con l'aggravante di "eversione dell'ordine
democratico" : l'occupazione di un treno in occasione della manifestazione
di del 6-11-04 a Roma; l'autoriduzione al cinema Capitol; l'occupazione di
uno stabile in via del Guasto; l'occupazione del treno per il MayDay;
l'autoriduzione alla mensa universitaria.


Evidenziata l'acquisizione delle seguenti fonti di prova allegate.


Avverte
Gli indagati che gli studenti continueranno a lottare per un vero diritto
allo studio.

Il Pm Precario Mario

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9