Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

CD GE2001 - un'idea di Supporto Legale per raccogliere fondi sufficienti a finanziare la Segreteria Legale del Genoa Legal Forum


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
Occupato il Rettorato, bloccato il Senato accademico
by Rete Universitaria Tuesday, May. 03, 2005 at 12:36 PM mail: reteuniversitari.bo@inventati.org

OCCUPATO IL RETTORATO BLOCCATO IL SENATO ACCADEMICO

Questa mattina decine di studenti hanno violato il luogo simbolo del
potere universitario, occupando fisicamente il Rettorato e interrompendo
il Senato accademico per metttere in luce l'ennesima, evidente, negazione
del diritto allo studio: si sarebbero infatti dovute approvare nuove norme
e dispositivi di sbarramento per permettere ad ogni Facoltà di chiudere
sempre di più l'accesso alle lauree specialistiche.
Al Rettore PierUgo Calzolari e ai suoi baroni non è rimasto altro da fare
che rinviare il Senato. Al momento gli studenti sono ancora dentro il
Rettorato, e si sta tenendo una conferenza stampa sull'accaduto.
Il percorso di mobilitazione non si ferma comunque qui, è stata anche
lanciata una manifestazione studentesca per il 17 MAGGIO che si riconosca
nel rifiuto, netto e senza condizioni, del numero chiuso e di ogni
sbarramento. Infine gli studenti hanno anche preso parola sull'elezione
del Rettore lanciando ufficialmente la candidatura di Mario Precario,
devoto di San Precario, che rappresenta tutti i non garantiti
dell'Università e di questa città.
Oggi il numero chiuso non è passato, ci vediamo alla prossima!

seguiranno aggiornamenti...

DIRITTO ALLO STUDIO E AL SAPERE PER TUTTI!

MENSE GRATIS!

MARIO PRECARIO RETTORE!

*************************************
Rete Universitaria
http://www.unibo.ma.cx - reteuniversitari.bo@inventati.org - 3206914118 -
*************************************

segue volantino distribuito
OGGI OCCUPIAMO IL RETTORATO

Stiamo impedendo al potere universitario di portare avanti i suoi piani:
rifiutiamo attraverso questa pratica un'Università escludente e un Ateneo
che sta precarizzando sempre più le nostre vite.
Il senato accademico dell'ateneo di Bologna sta varando un provvedimento
che stabilisce la necessità di normare l'accesso alle lauree
specialistiche, predisponendo strumenti tecnico-amministrativi
diversificati ma funzionali allo stesso obiettivo. Ogni facoltà potrà
decidere di anno in anno, in base al numero di possibili iscrizioni, se e
quali di questi strumenti adottare per sbarrare l'accesso alle lauree
specialistiche.
Il consiglio di facoltà di Scienze Politiche non ha perso tempo ed ha
deciso di utilizzare subito i dispositivi predisposti dal Senato per
imporre fortissime limitazioni alla possibilità di iscriversi ai corsi di
laurea di secondo livello.
Dopo l'episodio autunnale che ha visto protagonisti gli studenti di
Scienze della Comunicazione, questo nuovo gravissimo passaggio, effettuato
contemporaneamente ad un ulteriore aumento delle tasse universitarie,
mostra la volontà di generalizzare e normalizzare nell'intero ateneo una
realtà fatta di numeri chiusi e selezione brutale.
Noi crediamo inoltre che questi provvedimenti siano assolutamente organici
alla riforma del 3+2, svelandone il disegno politico complessivo nella
concreta specificità locale. Siamo infatti di fronte alla logica
applicazione di un riassetto dell'università che vuole una "laurea"
triennale di massa, dequalificata sul piano formativo e dequalificante su
quello lavorativo, ed una laurea specialistica, vero equivalente di quella
"vecchia", riservata ad una ristretta e selezionata élite.
Un sistema di fatto classista che riporta l'Università italiana indietro
di almeno 40 anni e che si manifesta come complementare e funzionale a
quella precarietà dilagante che investe le diverse forme del lavoro
contemporaneo, come le vite ed i destini individuali di tutti noi. A tutto
questo possiamo opporci costruendo assieme una rete di mobilitazioni in
grado di coinvolgere le diverse facoltà che compongono l'Ateneo bolognese:
una lotta che, in nome del libero accesso alla cultura ed ai saperi, si
ponga l'obiettivo di impedire numeri chiusi o "sbarramenti" di ogni
sorta.

17 MAGGIO - MANIFESTAZIONE STUDENTESCA
LIBERA I SAPERI
SFONDA IL NUMERO CHIUSO!


*************************************
Rete Universitaria
http://www.unibo.ma.cx - reteuniversitari.bo@inventati.org - 3206914118 -
*************************************

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono 6 commenti visibili (su 6) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
foto uN((i))b00m Friday, May. 06, 2005 at 2:52 PM
da Radio Città Fujiko info Tuesday, May. 03, 2005 at 6:54 PM
dal sito del Resto del Carlino info Tuesday, May. 03, 2005 at 6:47 PM
scusa ma.... non x fare polemiche Tuesday, May. 03, 2005 at 3:07 PM
c'è scritto tutto! come quando fuori piove Tuesday, May. 03, 2005 at 1:30 PM
gli effetti della riforma moratti ma imparate a scrivere un articolo Tuesday, May. 03, 2005 at 12:56 PM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9