Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

CD GE2001 - un'idea di Supporto Legale per raccogliere fondi sufficienti a finanziare la Segreteria Legale del Genoa Legal Forum


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
DAL MANIFESTO"San Precario é un eversore "
by nabat Saturday, Apr. 02, 2005 at 9:16 AM mail:

DAL MANIFESTO " San Precario é un eversore "

Bologna accusa: «San Precario è un eversore»
Le indagini per una autoriduzione al cinema si chiudono con accuse pesanti. Coro di critiche
SARA MENAFRA
L'ha scritta grossa questa volta il pm di Bologna Paolo Giovagnoli. Ha messo sotto accusa un bel pezzo del movimento cittadino, dicendo per di più che agiscono con «finalità di eversione». Tutto per una autoriduzione al cinema. Roba che neppure negli anni `70 nessuno si sognava di qualificare come pericolosa per l'ordine dello Stato, sebbene succedesse spessissimo. Tutto è successo il 27 ottobre, quando durante le iniziative targate San Precario che attraversavano l'Italia, Disobbedienti Rete universitaria e Rdb hanno organizzato una settimana di azioni in città. La prima nella libreria «Mel» in pieno centro storico, talmente pacifica che il proprietario del locale - che ha immediatamente concesso uno sconto generalizzato - commentava con parole benevole spiegando che «i ragazzi hanno ragione» e che la «cultura dovrebbe costare meno per tutti». In serata la seconda azione, l'unica ad essere finita nell'indagine di Giovagnoli: un gruppo di circa 70 persone si è presenta al «Capitol», una multisala grande e piuttosto nota della città, ed è entrato nel cinema. Qualche maschera ha avuto un po' da ridire ma alla fine il proprietario, accorso subito dopo l'incursione, ha accordato la visione gratuita. A verbale con la Digos, l'uomo ha spiegato le intenzioni degli «invasori» molto chiaramente (anche se la trascrizione di polizia è un po' burocratese): «Mi spiegavano che la loro azione era da considerarsi dimostrativa, di carattere politico e mi promettevano qualora avessi consentito la visione del film di non tornare un'altra volta. [...] Lo sgombero poteva causare problemi, quindi ho concesso la visione gratuita». Alla fine non li ha nemmeno denunciati.

Ora però, il pm Paolo Giovagnoli - lo stesso che all'inizio delle indagini sulle nuove Br tenne in ballo per mesi una accusa contro l'ex Ucc Paolo Persichetti che poi si rivelò del tutto infondata - ha deciso di chiudere le indagini con accuse pesanti. Non tanto per i reati ipotizzati, che più di tanto gravi non avrebbero potuto essere (c'è comunque la «violenza privata» e la «turbativa di possesso di cose immobili»). Ma per quella aggravante della «finalità di eversione» legata al «movimento politico denominato San Precario» incredibile ma vera. Eppure il pm l'ha messa proprio lì, nell'atto conclusivo delle indagini come aggravante: «finalità di eversione consistente nell'uso della violenza e della minaccia per affermare le idee politiche e sostenere l'azione delle associazioni partecipanti insieme al movimento politico denominato San Precario».

Ci sarebbe da ridere, se non fosse che quell'aggravante aumenta tutte le pene della metà e che per violenza privata, ad esempio, la condanna può salire fino a sei anni di reclusione. «L'assurdità non toglie nulla alla gravità della faccenda - dice Luigi Marinelli delle Rdb - A Bologna per la prima volta viene incriminato il movimento San Precario in se, in tutte le sue espressioni. La procura di Bologna ai è fatto il salto di qualità che voleva Pisanu, che all'epoca ha subito additato le iniziative di San Precario». L'appuntamento per eccellenza dei precari (e il luogo di nascita di San Precario) è la May Day del 1 maggio a Milano. Prima ci saranno le iniziative a sostegno delle occupazioni delle case e contro gli sfratti previsti in tutta Italia e a Bologna.

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum
Ci sono 10 commenti visibili (su 10) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
stronzi , Sunday, Apr. 03, 2005 at 10:32 PM
menafra ritirati! bulbo oculare Sunday, Apr. 03, 2005 at 8:47 PM
NO. uno dei partecipanti all'occup. del cinema Saturday, Apr. 02, 2005 at 8:52 PM
il diavolo s'incula san precario navarro Saturday, Apr. 02, 2005 at 4:47 PM
Non state a seccarci Ziz Saturday, Apr. 02, 2005 at 1:41 PM
a quando ? presto detto Saturday, Apr. 02, 2005 at 12:44 PM
schiavitù precario Saturday, Apr. 02, 2005 at 11:33 AM
bvutti comunisti san pvecavio Saturday, Apr. 02, 2005 at 11:23 AM
a sua eccellenza signor giudice servitor di 3 padroni Saturday, Apr. 02, 2005 at 9:38 AM
per i pm di bologna la saggezza popolare Saturday, Apr. 02, 2005 at 9:18 AM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9