Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

Sostieni,aderisci,partecipa al progetto Isole nella Rete


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer
I crimini delle acciaierie ABS a Udine
by Ecologia Sociale Saturday, Oct. 11, 2003 at 8:07 PM mail:  

L'azienda rilancia nuovamente il ricatto occupazionale per mantenere l'impunità sia per l'inquinamento di tutta l'area circostante che per la condizione di insicurezza del lavoro che provoca continuamente morti e infortuni negli operai soprattutto delle ditte esterne. Il giorno della morte/assassinio dei due operai mandati dentro un forno pieno di gas venefici, doveva esserci il Presidente della Regione, l'industriale Riccardo Illy (sostenuto dalla sinistra) per sancire la correttezza della gestione aziendale con un rinfresco davanti alla fabbrica. Illy ovviamente se ne è stato rinchiuso nella sede degli industriali a Palazzo Torriani.

I crimini delle acci...
mv_abs_integr_12_10_03.jpg, image/jpeg, 261x390

dal Messaggero Veneto di oggi

DOMENICA, 12 OTTOBRE 2003

Pagina 15 - Udine

Domani alle 15 nella parrocchiale di Bueriis i funerali di Luciano Bianco. L’estremo saluto a Riccardo Giusti sarà dato martedì pomeriggio, alle 16, nel duomo di San Daniele

Abs, scatta la cassa integrazione per 200 operai

Pozzuolo: l’azienda ha convocato i sindacati per martedì mattina per la comunicazione ufficiale

POZZUOLO. Altre nubi nere si addensano sulle Acciaierie Bertoli Safau, dopo il tragico incidente accaduto giovedì scorso, e che è costato la vita di due lavoratori, ritorna l’incubo della cassa integrazione. Potrebbero essere anche più di duecento gli operai che, nelle prossime settimane, saranno costretti a restare a casa facendo ricorso agli ammortizzatori sociali della Cig. I vertici aziendali hanno infatti comunicato ieri ai rappresantanti delle tre organizzazioni sindacali Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil che un forno è fuori uso, in quanto è stato posto sotto sequestro dal’autorità giudiziaria dopo il duplice incidente mortale, mentre è sorto anche un problema al secondo forno di colata. Per questi motivi l’azienda ha chiesto un periodo di sospensione per i lavoratori addetti a queste mansioni.
Gli esponenti sindacali, assieme ai rappresentanti di fabbrica delle Rsu, avranno un incontro martedì mattina con la direzione dell’azienda per capire in quali termini la proprietà deciderà di aprire una procedura per la concessione della cassa integrazione e, soprattutto, per comprendere quanti operai saranno colpiti da questo provvedimento d’urgenza.
Dalle prime indiscrezioni, ma sarebbe una cifra quanto mai verosimile, si parla, appunto, di circa 200 operai.
E’ questo infatti il numero delle persone che potrebbero essere coinvolte e poste in cassa integrazione per un periodo indeterminato di tempo, anche se ancora, secondo i sindacati, è prematuro e difficile fare delle analisi e parlare di cifre esatte.
Si è appreso inoltre che potrebbe essere prevista, oltre all’utilizzo della cassa integrazione, anche una riduzione dei turni di lavoro. Comunque l’incontro di martedì servirà per chiarire tutte le modalità con cui si interverrà per cercare di risolvere una crisi strutturale dell’azienda, che si trova in difficoltà non solo per gli ultimi eventi ma anche per l’andamento negativo del mercato del settore a livello internazionale.
I sindacati hanno già fatto sapere che la prossima settimana chiederanno un incontro urgentissimo con l’Assindustria per parlare di sicurezza sul lavoro, e con la giunta regionale e il prefetto per cercare assieme delle soluzioni ai vari problemi che sono sorti in questi giorni.
Nel frattempo si sono concluse le assemblee dei lavoratori. Il giorno dopo la tragedia, avvenuta giovedì mattina, sono stati organizzati tre incontri, uno per ogni inizio turno di lavoro, in cui gli operai, più di 1400 sia interni che esterni all’Abs, hanno partecipato compatti allo sciopero. L’autopsia ha infatti confermato le cause della morte di Luciano Bianco, 44 anni, di Bueriis di Magnano in Riviera e di Riccardo Giusti, 50 anni, di San Daniele, dalle quali è stata dichiarato il decesso per mancanza di ossigeno. I funerali dei due sfortunati operai si svolgeranno domani pomeriggio, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Bueriis quelli di Luciano Bianco, mentre l’estremo saluto a Riccardo Giusti è previsto per martedì pomeriggio, alle 16, nel duomo di San Daniele.
L’altro ieri, inoltre, sono state notificate le tre informazioni di garanzia alle persone dell’Abs che il procuratore aggiunto aveva inteso indagare inizialmente.
Si tratta dell’ingegner Paul Millo, 45 anni, di Duino-Aurisina, responsabile della sicurezza alle Acciaierie Bertoli Safau; dell’ingegner Marcello Santini, 35 anni, udinese, capomanutenzioni e del 43enne di Gonars Arturo Grosso, indicato come capoarea all’interno dell’azienda di Cargnacco.
Rimane alta, quindi, la tensione dei lavoratori dell’Abs, che all’indomani della tragedia, avevano denunciato a gran voce la mancanza di sicurezza degli impianti. Ora, la loro condizione di lavoratori è di nuovo messa in discussione dai provvedimenti che saranno presi nei prossimi giorni.
Mirco Mastrorosa

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum 
operai ABS
by Ecologia Sociale Saturday, Oct. 11, 2003 at 8:07 PM mail:  

operai ABS...
mv_operai_abs_12_10_03.jpg, image/jpeg, 261x390

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum 
ABS di Cargnacco (Udine)
by Ecologia Sociale Saturday, Oct. 11, 2003 at 8:07 PM mail:  

ABS di Cargnacco (Ud...
mv_abs_12_10_03.jpg, image/jpeg, 261x390

versione stampabile | invia ad un amico | aggiungi un commento | apri un dibattito sul forum 
Ci sono 4 commenti visibili (su 5) a questo articolo
Lista degli ultimi 10 commenti, pubblicati in modo anonimo da chi partecipa al newswire di Indymedia italia.
Cliccando su uno di essi si accede alla pagina che li contiene tutti.
Titolo Autore Data
Friuli: record di morti sul lavoro es Monday, Oct. 13, 2003 at 3:43 AM
la rabbia degli operai es Saturday, Oct. 11, 2003 at 10:57 PM
niente da fare es Saturday, Oct. 11, 2003 at 8:16 PM
errori di pubblicazione es Saturday, Oct. 11, 2003 at 8:13 PM
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9