Cos'è questo? - Cosa ci faccio qui? - Cos'era Indymedia? - Cos'è Indymedia Time Machine?
Indymedia e' un collettivo di organizzazioni, centri sociali, radio, media, giornalisti, videomaker che offre una copertura degli eventi italiani indipendente dall'informazione istituzionale e commerciale e dalle organizzazioni politiche.
toolbar di navigazione
toolbar di navigazione home | chi siamo · contatti · aiuto · partecipa | pubblica | agenda · forum · newswire · archivi | cerca · traduzioni · xml | toolbar di navigazione toolbarr di navigazione toolbarr di navigazione toolbar di navigazione
Campagne

GeVsG8: Genova a fumetti contro il G8


IMC Italia
Ultime features in categoria
[biowar] La sindrome di Quirra
[sardegna] Ripensare Indymedia
[lombardia] AgainstTheirPeace
[lombardia] ((( i )))
[lombardia] Sentenza 11 Marzo
[calabria] Processo al Sud Ribelle
[guerreglobali] Raid israeliani su Gaza
[guerreglobali] Barricate e morte a Oaxaca
[roma] Superwalter
[napoli] repressione a Benevento
[piemunt] Rbo cambia sede
[economie] il sangue di roma
Archivio completo delle feature »
toolbarr di navigazione
IMC Locali
Abruzzo
Bologna
Calabria
Genova
Lombardia
Napoli
Nordest
Puglia
Roma
Sardegna
Sicilia
Piemonte
Toscana
Umbria
toolbar di navigazione
Categorie
Antifa
Antimafie
Antipro
Culture
Carcere
Dicono di noi
Diritti digitali
Ecologie
Economie/Lavoro
Guerre globali
Mediascape
Migranti/Cittadinanza
Repressione/Controllo
Saperi/Filosofie
Sex & Gender
Psiche
toolbar di navigazione
Dossier
Sicurezza e privacy in rete
Euskadi: le liberta' negate
Antenna Sicilia: di chi e' l'informazione
Diritti Umani in Pakistan
CPT - Storie di un lager
Antifa - destra romana
Scarceranda
Tecniche di disinformazione
Palestina
Argentina
Karachaganak
La sindrome di Quirra
toolbar di navigazione
Autoproduzioni

Video
Radio
Print
Strumenti

Network

www.indymedia.org

Projects
oceania
print
radio
satellite tv
video

Africa
ambazonia
canarias
estrecho / madiaq
nigeria
south africa

Canada
alberta
hamilton
maritimes
montreal
ontario
ottawa
quebec
thunder bay
vancouver
victoria
windsor
winnipeg

East Asia
japan
manila
qc

Europe
andorra
antwerp
athens
austria
barcelona
belgium
belgrade
bristol
croatia
cyprus
estrecho / madiaq
euskal herria
galiza
germany
hungary
ireland
istanbul
italy
la plana
liege
lille
madrid
nantes
netherlands
nice
norway
oost-vlaanderen
paris
poland
portugal
prague
russia
sweden
switzerland
thessaloniki
united kingdom
west vlaanderen

Latin America
argentina
bolivia
brasil
chiapas
chile
colombia
ecuador
mexico
peru
puerto rico
qollasuyu
rosario
sonora
tijuana
uruguay

Oceania
adelaide
aotearoa
brisbane
jakarta
manila
melbourne
perth
qc
sydney

South Asia
india
mumbai

United States
arizona
arkansas
atlanta
austin
baltimore
boston
buffalo
charlottesville
chicago
cleveland
colorado
danbury, ct
dc
hawaii
houston
idaho
ithaca
la
madison
maine
michigan
milwaukee
minneapolis/st. paul
new hampshire
new jersey
new mexico
new orleans
north carolina
north texas
ny capital
nyc
oklahoma
philadelphia
pittsburgh
portland
richmond
rochester
rogue valley
san diego
san francisco
san francisco bay area
santa cruz, ca
seattle
st louis
tallahassee-red hills
tennessee
urbana-champaign
utah
vermont
western mass

West Asia
beirut
israel
palestine

Process
discussion
fbi/legal updates
indymedia faq
mailing lists
process & imc docs
tech
volunteer

ANTIPROIBIZIONISMO ... (((i)))

Benvenut* nell'area tematica Antipro di Indymedia Italia. Questo spazio ospita materiali riguardanti l'antiproibizionismo, le narcomafie, le sostanze, la "war on drugs" ecc. ecc.

Per partecipare, iscrivetevi alla mailing list italy-editorial@indymedia.org.
MMM2006 05/05/2006
ALT

Giornata mondiale della Marijuana

Il 6 maggio 2006 in oltre 200 città del mondo si terrà la nona edizione mondiale (la sesta italiana) della Million Marijuana March .

Da molti anni, in particolare quest'anno in tutto il mondo ci si batte in maniera condivisa perché si ponga fine alle persecuzioni nei confronti di chi abitualmente consuma di cannabis, per il riconoscimento immediato del diritto all'uso terapeutico per i/le pazienti e per il diritto a coltivare liberamente una pianta che cresce in natura ed è parte integrante del patrimonio botanico del pianeta.

Nel caso italiano ci si batte anche contro la famigerata legge "Fini" che "regola" l'uso delle droghe criminalizzando [1 | 2 | 3] i consumatori di sostanze.
La cancellazione immediata del decreto-legge Fini (L.409) e il superamento entro il 2006 dellla 309/90, con la totale depenalizzazione e desanzionamento dei consumi e delle condotte legate al consumo, sono gli obiettivi peculiari della mobilitazione italiana.

Già dalla mattina del 6 maggio ci saranno iniziative e dibattiti, mentre alle 16 da piazza della repubblica a Roma partirà una street parade che si concluderà entro le 24 a piazza bocca della verità.

leggi il codice di autoregolamentazione

partecipa alla million marijuana march

Contribuisci:
inserisci direttamente link e altri materiali pertinenti
TOLLERANZA ZERO 03/02/2006
ALT

Repressione contro i consumatori di sostanze

Lo stralcio al ddl Fini sugli stupefacenti è legge. Entrata in vigore sotto tono, nel black out informativo dei media, elimina la distinzione tra droghe leggere o pesanti e ridefinisce in senso repressivo il reato di spaccio, alzando a dismisura la durata della pena. Consumatore o spacciatore non fa più differenza. Possedere sostanze eccedenti la dose minima consentita, coltivare canapa per uso personale o passarla agli amici viene punito con condanne dai 6 ai 20 anni di carcere. Si apre un florido mercato per le comunità terapeutiche private. Avranno l’autorità per garantire davanti a un tribunale lo stato di tossicodipendenza del soggetto, ruolo sino ad oggi esclusivo appannaggio del servizio pubblico. Queste “imprese” riceveranno contributi statali in relazione al numero di reclusi presenti nelle proprie strutture o nei carceri per soli tossicodipendenti da esse gestite. E’ evidente il conflitto d’interessi che si sviluppa, avendo le comunità un vantaggio economico a certificare e prendere in gestione il numero più alto possibile di “pazienti”. Inoltre la normativa ex-Cirielli, recentemente approvata, aggrava ulteriormente gli effetti del decreto proibizionista inasprendo le condanne in caso di recidiva e impastoiando l’applicabilità delle misure alternative al carcere. Nell’immediato l’incompletezza del testo di legge, non predisponendo parametri per la soglia minima, espone decine di migliaia di consumatori alla discrezionalità del giudice. La commissione incaricata di redigere le famose tabelle e definire “il peso” dell’uso personale è stata nominata appena 2 settimane fa, composta da undici esperti scelti dal governo. Tra questi spiccano in negativo personalità legate ad AN come Nicola Carlesi e Andrea Fantoma, con trascorsi di dirigenti dell’Antidroga. Come non aspettarsi il peggio, visti anche i quantitativi ridicoli suggeriti dal primo disegno di legge? Un’interrogazione parlamentare è stata presentata al Ministro della Salute per sapere quali criteri si siano utilizzati nel decidere la composizione della Commissione e conoscere le date in cui verranno formalizzati gli esiti del lavoro. Oltre 4 milioni di consumatori, specialmente di cannabis, rischiano di finire in galera a rovinarsi la vita a causa di una legge ideologica e criminogena, spot elettorale della destra.
Per ribadire il rigetto di questa “war on drugs” all’italiana si stanno organizzando numerose mobilitazioni locali, che sfoceranno l’11 Marzo a Roma nella street parade nazionale indetta dal Movimento di Massa Antiproibizionista.

Appuntamenti: 11 Marzo a Roma: Conferenza indetta da Confini Zero | Street Parade MDMA | manifesto Street Parade

Trasporti: Treni ed autobus per Roma 11/03 dalle varie città italiane

Approfondimenti: Antiproibizionisti napoletani pianatano marijuana nelle aiuole di piazza Municipio | Azione a Genova: telecamere oscurate | Modalità adottate dalla commissione tabelle | Gli appelli inascoltati da Ciampi | Costituita commissione per decidere le tabelle | Le regioni: legge Fini socialmente devastante, non la applicheremo | Tutti i commenti politici sulla legge approvata | Iter, dettagli e conseguenze della legge | La conferenza governativa sulle droghe | Leggi la rassegna stampa di Febbraio/Marzo 2006 dal NewsWire

Link: MDMA | Fuoriluogo | Aduc Notiziario Droghe | CanaParma | Confini Zero
LIMITROFO A CHI? 27/01/2006
ALT

Imc sicilia si autosospende

Ci risiamo.
Indymedia Sicilia (o meglio, attivisti definiti "limitrofi" ad essa) e' stata accusata per l'ennesima volta di non essere in grado di "gestire il newswire". Non e' la prima volta.
Vani, fin ora i tentativi di spiegare il funzionamento e la policy che Indy s'e' data come network (e che quindi non dipende dai singoli admin): invece di confrontarsi su pratiche e metodi, c'e' chi da tempo preferisce pretendere comportamenti che poco hanno a che vedere con indymedia e i suoi principi fondanti.
Nell'attesa che chi ha minacciato di aggredire fisicamente gli "attivisti limitrofi" capisca che non esistono gestori ne' redazioni di indymedia, abbiamo condiviso il problema con tutto il network e scelto di sospendere la categoria Imc Sicilia...

:: Continua in Imc Sicilia ::
STUPEFACENTI MANIPOLAZIONI 22/01/2006
ALT

I Fini giochi del ministro Giovanardi

Dopo la fallita conferenza governativa sulle droghe di Palermo, il governo gioca con l'acqua alla gola una mossa elettorale sul corpo dei consumatori di sostanze.
Il ddl Fini, arenatosi in Parlamento per la sua impresentabilità, soprattutto a livello economico-attuativo, è resuscitato grazie agli "stralci" del ministro Carlo Giovanardi.
Il ministro dei rapporti con il parlamento ha sintetizzato i 106 articoli della proposta legislativa di AN condensandoli in una ventina di articoli, una sorta di grossolano patchwork anche peggiore dell'originale.
Gli equilibrismi del governo, allo scopo di accontentare l'elettorato di AN, fanno tentare al ministro il tutto per tutto: dalle minacce di ricorso al voto di fiducia, fino all'inserimento del pacchetto Giovanardi come emendamento al decreto di modifica della ex Cirielli, visto che i tempi parlamentari non avrebbero consentito l'iter normale della legge.
I contenuti dell'infame decreto possono essere schematizzati come segue:
1) Annullamento della distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti: le sostanze illegali saranno elencate in un'unica tabella, lo spaccio sarà punito in maniera indifferenziata con pene dai 2 ai 20 anni con inasprimento delle pene per i casi di recidività;
2) La certificazione dello stato di tossicodipendenza non sarà più appannaggio delle strutture pubbliche (SerT) ma sarà effettuabile anche da strutture private di rieducazione (comunità terapeutiche), le stesse che successivamente avranno tutti gli interessi a iscrivere nei propri registri il maggior numero di utenti possibile;
3) Alcune comunità terapeutiche convenzionate (in prima fila Don Gelmini e gli eredi di Muccioli a San Patrignano) potranno funzionare come strutture di detenzione/riabilitazione, con utilizzo del lavoro coattivo come terapia riabilitativa. Si dà inizio anche in italia al modello di carcerazione privata, già ampiamente sperimentato negli USA.
Mentre nel resto d'Europa la depenalizzazione delle sostanze porta alla creazione di tabelle di sostanze a livello di punibilità minore, l'Italia propone un giro di vite reazionario, che penalizza la libertà dei singoli cittadini e favorisce le narcomafie e le mafie della riabilitazione.

[26/01] Aggiornamento: Il Senato ha approvato lo stralcio al ddl Fini in materia di tossicodipendnza. La nuova legge liberticida passerà alla Camera nei prossimi giorni, per il voto conclusivo. Leggi la rassegna stampa e gli aggiornamenti dal NewsWire

Approfondimenti:
Testo dell'emendamento approvato | Ascolta don Salvo | http://www.cnca.it | http://www.confinizero.it | http://www.fuoriluogo.it | http://droghe.aduc.it/php/

AGGIORNA QUESTA FEATURE
commenta e contribuisci alla ftr!
CONFERENZA GOVERNATIVA SULLE DROGHE 12/05/2005
ALT

DDL Fini: ultimo atto?

Dal 5 al 7 dicembre si terra' a Palermo la "Conferenza nazionale sui problemi connessi alla diffusione delle sostanze stupefacenti e psicotrope", una truppa governativa di nomi "illustri" dell'attuale governo quali Roberto Castelli, Enrico La Loggia, Letizia Moratti, Gianfranco Fini e Carlo Giovanardi che useranno Palermo come trampolino per accelerare l'iter legislativo del ddl Fini, o almeno dei punti salienti della legge, proposti da Giovanardi al Dipartimento Nazionale per le Politiche Antidroga, tra cui l'equiparazione del possesso di droga a fini personali a quello a fini di spaccio. Ancora una volta la scelta geografica e' ricaduta su Palermo: una scelta che, come ha dichiarato lo stesso Giovanardi, eviterebbe ai lavori della conferenza gli intralci delle contestazioni di piazza, offendendo un'intera regione che si trova oggi al centro di immensi traffici di stupefacenti orchestrati dalla mafia.

.:Iniziative:.
Conferenza alternativa sulle droghe a Palermo | Programma | Contro-conferenza a Roma il 7 dicembre | 6 Dicembre Spinellata collettiva a Roma | 10-12 Iniziativa antipro a Bologna | Bologna 10-12: vietata manifestazione antipro. Si farà lo stesso

.:Approfondimenti:.
Verso la conferenza: rassegna stampa | 05-12: riassunto dalla conferenza | 05-12: rassegna stampa | 06-12: riassunto dalla conferenza | 06-12: rassegna stampa | 07-12: riassunto dalla conferenza | Ruini preoccupato per la diffusione della cocaina? Ne parli con Micciche' e Calderone!

.:Documenti:.
Legislazione attuale sulle Sostanze Stupefacenti | Lo stralcio al ddl sulla droga

.:Link:.
Aduc Notiziario Droghe | Fuoriluogo

Contribuisci
inserisci direttamente link e altri materiali pertinenti

UN MARE DI PROIBIZIONISMO 29/07/2005
ALT

Dopo indagini svolte dal Compartimento di polizia postale e telecomunicazioni di Napoli e durate più di dieci mesi, il 28 luglio vengono posti sotto sequestro due siti: mariuana.it e semini.it.
Secondo il procuratore aggiunto Paolo Albano e il pm Giovanni Cilenti, i siti sequestrati davano la possibilita' di accedere ad un terzo sito, ''shop.it', anche senza registrazione, dove era possibile acquistare attrezzature necessarie per l' occultamento e la coltivazione della droga."

Da quando sono reato siti regolamente registrati che vendono semi di cannabis di importazione e danno la possibilità di discutere di coltivazione della canapa indoor-outdoor scambiando anche consigli su ricette, manuali e altro?

In maniera sicuramente più occulta il giorno dopo il ministro Giovanardi proprone una mini-legge che salvi dall'oblio tre punti dell'impresentabile DDL Fini:
- innalzare da 4 a 6 anni di condanna la soglia al di sotto della quale il detenuto può convertire la permanenza in carcere in permanenza in comunità terapeutica;
- equiparare pubblico e privato, regolando l'accesso alle strutture riabilitative private anche su iniziativa di queste ultime e non solo dei Sert:
- stabilire univocamente e definitivamente i criteri per distinguere la detenzione di sostanze stupefacenti a fini di consumo o di spaccio (su questo in realtà c'è già stato un referendum nel 1993, ma si sa che da noi poco contano questo tipo di cose).

Giovanardi ha inoltre dichiarato che sarebbero già stati trovati 16 milioni di euro per finanziare la leggina, 10 dei quali da destinare alle strutture carcerarie e "riabilitative".
Tanto che il ministro ha già dato il via alla costruzione di un secondo carcere speciale, simile a quello di Castelfranco Emilia, da realizzare a Giarre.

: : Approfondimenti : :
[ Antiproibizionisti.it | FuoriLuogo.it | Ancora sul DDL Fini | Siti antiproibizionisti | Piccola nota giuridica ]

AGGIORNA QUESTA FEATURE
commenta e contribuisci alla ftr!

MDMA A GENOVA 18/05/2005
ALT

Mo(vi)menti antiproibizionisti

Attivisti, consumatori ed operatori tornano ad incontrarsi il 20 e 21 Maggio a Genova.

Mentre il disegno di legge Fini-Mantovano, spinto dal fanatismo di Alleanza Nazionale, prosegue sulla strada del voto, M.D.M.A. invita tutti ad una due giorni di incontri e workshop su uso, abuso, riduzione del danno e regolamentazione delle sostanze.

Il governo marcia verso la conferenza nazionale di Pescara nella più totale assenza di dibattito, appaltando a San Patrignano e affini persino la gestione di un carcere speciale per tossicodipendenti mentre i S.e.r.t. si vedono ridotti i fondi e le strutture nella prospettiva di fare piazza pulita di tutte le esperienze di riduzione del danno sul territorio.

Non è troppo diversa la situazione sul fronte dell'opposizione, che con la presa di posizione di Cofferati contro la street parade a Bologna e le dichiarazioni di Rosy Bindi sul consumo zero che dice di "non voler punire ma nemmeno cedere alla logica della permissività", pare aver iniziato le prove generali di governo.

Il GANJAMAT torna a genova

> AGGIORNA QUESTA FEATURE! <
Inserisci personalmente i link che ritieni pertinenti:
[Mo(vi)menti antiproibizionisti]
MIRACOLI A CASTELFRANCO 01/03/2005
ALT

L'ascesa di San Patrignano al carcere privato

Verrà inaugurato il 21 marzo, a Castelfranco Emilia (Modena), il primo carcere per detenuti tossicodipendenti gestito dall'Amministrazione Penitenziaria insieme alla comunità di San Patrignano. Una struttura di custodia improntata al lavoro manuale all'interno dei 16 ettari di campi, vigneti e stalle, che ricorda da vicino le Aziende-Carcere americane, diventate ormai un vero e proprio business nell'economia statunitense.
Secondo le parole del ministro Giovanardi, si tratta di una struttura per il recupero dei detenuti tossicodipendenti condannati a pene detentive, che non permettano l'assegnamento alle comunità.
In realtà, questo trattamento è già in atto da più di un decennio all'interno dei reparti di custodia attenuati esistenti un po' ovunque in Italia, dove vengono attuate terapie scalari volte al reinserimento del tossicodipendente e non alla cristallizzazione del suo status. Non si capisce quindi l'obiettivo del carcere di Castelfranco se non come logica conseguenza della legge Fini sulle droghe... che prevede la carcerazione di massa per il solo uso di sostanze, ma che risulta per ora inapplicabile a causa del sovraffollamento.
Una legge che equipara sostanze leggere e pesanti, prevede il carcere per i consumatori, attacca il servizio pubblico e le strategie di riduzione del danno, privilegiando strutture private e terapie basate sulla coercizione ed il lavoro coatto.

Mobilitazioni
:: 21 marzo :: Castelfranco/ inaugurazione tra le proteste | occupata la Via Emilia Roma/ Occupato dipartimento politiche anti-droga | audio ondarossa global | 15:30, Via Arenula Presidio/Performance davanti al ministero
:: 20 marzo :: Anarchici contro il carcere | SaperiTossici
:: 3 marzo :: Riunione dell'MDMA per la mobilitazione di Castelfranco del 21 marzo

MDMA: prossimi appuntamenti

News & commenti dal Newswire
- Pantelleria: 23enne arrestato si suicida
- Rassegna stampa della settimana - dal Manifesto / San Patrignano, Gasparri e il popolo dei Lautieri
- Il commento della regione Emilia-Romagna
- Apre carcere per tossicodipendenti gestito anche da San Patrignano
- Audizione al Senato sulle proposte di modifica della normativa sugli stupefacenti
- da Liberazione / La privatizzazione della pena passa per San Patrignano
- da Vita / Droghe: ecco il piano "svuota carceri"
- dal Manifesto / Berlusconi verso un "Ministero della Droga"...
- Documentazione sulla riduzione del danno

Approfondimenti:
- Brevi cenni su San Patrignano
- da Carta / Il nuovo "giocattolo" di Muccioli junior, una comunità che si chiama carcere
- Morire di San Patrignano...

NO FINI NO JAIL 14/12/2004
ALT

Giusto o sbagliato non può essere reato

Sabato 11 Dicembre è iniziata la settimana nazionale contro il ddl Fini sulle droghe. Lanciata da MDMA, movimento di massa antiproibizionista, rete nazionale attiva dal novembre 2000, con l'adesione del cartello ConfiniZero, confinizero, la settimana antipro vuole essere un momento di visibilità e controinformazione sulla pericolosità di questa legge che assicura al gabbio un italiano su quattro.

Reticolari le azioni già organizzate in diverse città:
-A Roma attivist* antipro hanno attaccato manifesti e striscioni in giro per la città, volantinando fra passanti stupefatti e mamme preoccupate per la libertà dei/delle loro figliol*
foto [1 | 2 | 3]
La mobilitazione continua con l'assemblea romana al Forte Prenestino il 19 dicembre 2004.
Stampa il manifesto
Il 15 dicembre ci sarà anche un incontro a ESC, la nuova occupazione a San Lorenzo, nel pomeriggio. Prevista una iniziativa antipro la sera all'Università La Sapienza
-A Perugia, una settimana di mobilitazioni, leggi il programma
-A Bologna, una manifestazione politica, culturale e musicale sui temi dell'antiproibizionismo e delle libertà.

[   Archivio completo delle feature   ]
italy-imc (top)
Radio/TV
Agenda
Vai all'Agenda »
antipro   nw

Pubblica
il tuo articolo


comunicato csoa forte prenestino
O21 6:13PM -- csoa forte prenestino
Spagna. George Michael si fa uno spinello in Tv
O21 3:07PM -- da droghe.aduc.it
Droghe;Caruso ai politici: Piantatela di fare gli ipocriti, piantatela nei vostri giardini
O20 11:54AM -- da antiproibizionisti.it
Petizione On Line per la Liberazione della Cannabis
O19 9:20PM -- …proviamoci again!
Giornata del Raccolto
O19 10:05AM -- Leoncavallo
quella maledetta marijuana!
O16 10:43AM -- zu
LA SICUREZZA E’ ANTIPROIBIZIONISTA!
O13 6:19PM -- Laboratorio Antipro Aq16
PISA: il ritorno dell'antiproibizionismo militante
O13 5:44PM -- canapisa crew
[GE] COLTIVA MARJUANA SUL TETTO DI CASA, DENUNCIATO
O12 10:52AM -- zeneize
test antidroga in parlamento
O10 1:52AM -- laiko
Coltivazione Cannabis... buoni, brutti e cattivi suggeritori
O03 12:01PM -- crasty
La Finanziaria vieta la vendita di alcolici ai minorenni!
O02 11:25AM -- da repubblica
La risposta di Caparezza al sindaco Zanonato
S28 2:21PM -- GP
Manifestazione Antiproibizionista a Gorizia
S28 12:20PM -- Rete Antiproibizionista FVG
Nascita Rete Antiproibizionista in FVG
S28 12:16PM -- Rete Antiproibizionista FVG
Nasce la Rete Antiproibizionista del FVG
S27 6:55PM -- cicileu
A Bologna un clima da inquisizione
S26 12:57PM -- dal manifesto
USA - ragazzo di 22 anni coltivava marijuana: ucciso dalla polizia con il Taser
S26 2:06AM -- bong
Bolivia - 24.9.2006 La coca verde
S26 12:10AM -- madre natura
Bologna - «Antipro? Resti in carcere»
S24 1:00PM -- dal manifesto
Cosa ne pensano gli antipro, gli street parade ?
S19 7:45PM -- un*
Call center ARESE: venerdì 22 assemblea con ATESIA
S18 7:09PM -- rigiro su IMC Lombardia
Canapa, psicosi & studi taroccati
S14 3:57PM -- Etrusk
Report e VIDEO festa Antipro Parma
S11 1:48PM -- crasty
VIDEO report CannabisTipoForte
S07 2:59PM -- crasty
Dolce Vita - rivista sulla CANNABIS
S05 11:48AM -- crasty
Cannabis Terapeutica : buone nuove
S04 6:36PM -- crasty
Uno spettro..(terza e ultima puntata)
S04 11:15AM -- fg
Il ministro Ferrero annuncia "DEPENALIZZEREMO LO SPINELLO"
S03 1:08PM -- bood
4 sounds inna di yard
S01 6:32PM -- disattiva crew
Uno spettro si aggira... (seconda puntata)
S01 11:04AM -- fg
Uno spettro si aggira per l'Europa...
A30 3:25PM -- fg
Italia-Israele, amici per la pelle. La tua...
A29 10:30PM -- kesari
sequestro di marijuana
A26 8:05AM -- diretto
27 agosto: tutti al Poetto!
A25 7:15PM -- Apostoli di Eva
Il MI6 domina il commercio mondiale della droga
A21 2:47AM -- reporter
essicare l'erba
A18 10:16AM -- il giardiniere
Appello per la difesa dei diritti e delle libertà della persona
A12 4:12PM -- laboratorio legale
Liguria da'ok a sperimentazione Bedrocan a base di cannabis
A11 8:58AM -- zeneize
DROGHE: LA REALTÀ DEI FATTI
A06 4:54PM -- da antiproibizionisti.it
2° Festa Antiproibizionista Parmigiana
A03 10:47AM -- Lab. Antipro CANAPArma
finalmente...
A02 5:08PM -- jokerb
VIDEO della fiera CANNABIS TIPO FORTE bologna
A02 12:18PM -- enjointeam
Mezzo litro di vino è molto più pericoloso di una canna..
A01 5:04PM -- da antiproibizionisti.it
giovane coltivatore denunciato
J31 6:14PM -- JohnJ. Muffa
coltivare la CANAPA: la pianura padana ad una svolta storica
J31 12:21PM -- frikkabbestia
Lettera aperta ai DS
J30 4:29PM -- Million Marijuana March
Provincia di Palermo:distrutte 5000 piante di maryiuana!
J29 6:02PM -- Pa
A Catania è stata street rave parade
J29 4:47PM -- gdv
dall' indulto
J28 1:45PM -- dal tg1 13:30
Livello57 accusa Cofferati per il sequestro
J27 11:04PM -- da Aduc
streetraveparade2006-il video
J27 9:28AM -- Teleimmagini
solidarietà Cobas al livello 57
J26 9:26PM -- confederazione cobas bologna
Registrazione della Conferenza Stampa del Livello 57 sullo sgombero
J26 1:32PM -- Vag61
Fermiamo la legge Fini-Giovanardi e i suoi sporchi effetti!
J25 8:42PM -- mdma roma
DROGHE: l'ultima truffa del Governo Prodi
J25 3:34PM -- da antiproibizionisti.it
Tossicodipendenze: intervento presidente FICT
J25 2:11PM -- da Aduc
silenzio per la street
J24 2:02PM -- jnk
Droga, 51 arresti al Reggae Sunsplash Festival
J20 8:35PM -- Morris
street parade antipro
J20 1:26PM -- tappetivisivi
 
Leggi gli altri articoli

Ultimi commenti

Articoli nascosti
 
©opyright :: Independent Media Center
Tutti i materiali presenti sul sito sono distribuiti sotto Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0.
All content is under Creative Commons Attribution-ShareAlike 2.0 .
.: Disclaimer :.

Questo sito gira su SF-Active 0.9